Maze Rats

Ci sono dei giochi nati sotto una stella speciale e benedetti dal genio creativo del proprio autore. Tutti sanno chi è Ben Milton (e se non lo sapete, andate sul suo canale YouTube, Questing Beast, e rimediate) e forse è inscindibile il suo contributo come divulgatore ed esegeta del movimento OSR dal suo contributo come game designer.

Maze Rats resta tuttavia un gioco particolarmente ben progettato, basato su Into the Odd, ma modificato tanto da sembrare una cosa a sé. E che forse brilla ancora di più per la quantità di generatori e tabelle casuali che offre e che essendo completamente agnostiche rispetto al gioco permettono di essere trapiantate e usate su un gioco a piacimento.

Mentre Knave fu tempestivamente tradotto da Cristian Di Mariano, Maze Rats restava inedito per il pubblico italiano. Inutile dire che la quantità enorme di tabelle rendeva l’impresa piuttosto ardua e ben poco attraente.

Questa volta non prevediamo di rilasciare alcuna versione POD, quindi mano ai toner!

Versione WEB QUI

Creato da Ben Milton e sotto licenza CC BY 4.0.

Traduzione di Lorenzo Rossi.